Cerca nel BLOG:

martedì 23 dicembre 2014

Viaggio nella PNL

libro-viaggio-nella-pnl-bandler-fitzpatrick

Viaggio nella PNL è l’ultimo libro scritto da Richard Bandler e Owen Fitzpatrick, scritto a dieci anni di distanza e con la stessa tecnica della conversione del bestseller “PNL è libertà”.

Questo libro è un vero e proprio viaggio tra passato e futuro della Programmazione Neuro-Linguistica, dove Owen, ponendo i giusti interrogativi a Richard, fa sì che anche questo libro sulla PNL è destinato a diventare punto di riferimento per chiunque abbia nutrito almeno una volta il desiderio di migliorare la propria vita.

Leggendolo, ho trovato davvero molto simpatico il capitolo terzo, dove Richard Bandler ha risposto ad Owen su come sono nate alcune delle potenti tecniche della PNL.

Considerato che l’editore ha dato la possibilità di scaricare gratuitamente proprio il terzo capitolo, puoi farlo anche da qui: Scarica qui il capitolo 3: Una breve storia degli schemi della PNL.

Questo è sicuramente uno dei libri che contiene più aneddoti illuminanti sulla PNL. E per chi conosce lo stile di Richard Bandler, anche dal vivo, questo libro è ricco di storie progettate e formulate per influenzare inconsciamente, oltre che consciamente, in modo da accelerare i cambiamenti positivi nella tua vita.

Lo consiglio vivamente, anche a chi si approccia per la prima volta alla PNL. Acquistalo qui: Viaggio nella PNL.

domenica 21 dicembre 2014

Decisioni di qualità, vita di qualità

decisioni-qualità-vita

E' indubbio che la qualità della nostra vita dipende dalla qualità delle nostre decisioni.

Noi siamo il risultato delle nostre decisioni, grandi o piccole che siano!

Quello che sei oggi, quello che fai oggi e quello che hai oggi, dipendono proprio dalle decisioni che hai preso nel passato, fino ad oggi!

Perché ti parlo delle decisioni?
Semplice: se vuoi cambiare la tua vita, devi cambiare le tue decisioni!

La mia attività di life coaching è per buona parte basata nell'aiutare i clienti a prendere le giuste decisioni, oggi, che gli consentiranno, domani, di vivere la vita di qualità che desiderano!

Da cosa sono influenzate le nostre decisioni e cosa fare affinché siano di qualità?
Le nostre decisioni sono influenzate, nel bene e nel male, da alcuni fattori cruciali che ora ti espongo.

venerdì 19 dicembre 2014

PNL Practitioner testimonianze e feedback

pnl-practitioner-feedback-testimonianze
Alla fine dei 7 giorni del PNL Practitioner siamo soliti presentare, ad ogni singolo partecipante, un questionario di valutazione sul nostro corso.
Questo ci permette di raccogliere preziosi feedback di miglioramento per poter poi presentare le edizioni successive del PNL Practitioner con gli accorgimenti suggeriti.

Una parte del questionario è poi riservata alla descrizione personale dell’intera esperienza di partecipazione, so che questo corso può cambiare in meglio la vita, anche velocemente, e allora è per me motivo d’orgoglio ricevere queste belle parole che voglio condividere con te.

Eccoti alcune testimonianze ricevute:

“Il corso è stato un'ottima occasione per approfondire una riflessione accurata su me stessa e sul mondo. L'inizio di un percorso da continuare. Il clima della classe e i Trainer hanno favorito la costituzione di un bellissimo scenario di apprendimento.” - Valeria L. – HR Manager

“Sono estremamente soddisfatta di aver fatto questo corso. Ho nuovi strumenti per migliorare la mia comunicazione e ne sono contenta. Questo corso mi sta già cambiando la vita. Un'esperienza unica e indimenticabile... un grazie speciale ai Trainer!” - Valentina D. F. – Studentessa

venerdì 12 dicembre 2014

Corso comunicazione non verbale Napoli

corso-comunicazione-non-verbale-napoli
Finalmente anche a Napoli un master in comunicazione non verbale.

Insieme al mio amico e collega trainer, Savino Tupputi, tramite la scuola di formazione Coaching PNL & Training, abbiamo preparato un corso di tre giornate su come capire e usare il linguaggio del corpo per aumentare l’efficacia nella comunicazione!

La mission del percorso è quella di insegnare a riconoscere e utilizzare la comunicazione non verbale, ovvero il potentissimo e rivelatore linguaggio silenzioso!

giornata affronta teoricamente e praticamente gli argomenti della comunicazione non verbale in modo che fin da subito si possano usare e mettere in pratica nella vita di tutti i giorni!

Eccoti nello specifico cosa farai ad ogni giornata:

giovedì 11 dicembre 2014

I 6 principi della persuasione, parte 2

6-sei-principi-persuasione

Nella prima parte dei 6 principi della persuasione di Robert Cialdini ho analizzato nel dettaglio e con alcuni esempi i primi tre principi: Reciprocità, Impegno e Coerenza e Riprova sociale.

Puoi leggerli qui: I 6 principi della persuasione, parte 1.

In questo secondo post analizzerò i restanti tre principi: Simpatia, Autorità e Scarsità.

4) SIMPATIA
Il quarto principio della persuasione, simpatia, si basa sul presupposto che le persone preferiscono dire di sì a chi gli sta simpatico. Quali sono i fattori che fanno in modo che ad una persona ne piaccia un’altra?

Sono tre i fattori scatenanti:

1) Ci piace chi è simile a noi.

2) Ci piace chi ci fa dei complimenti.

3) Ci piace chi collabora con noi per raggiungere un obiettivo comune.

In una università molto prestigiosa è stato effettuato il seguente studio di vendita online:

mercoledì 10 dicembre 2014

I 6 principi della persuasione, parte 1

6-sei-principi-persuasione

Per essere persuasivi nella comunicazione e saperti difendere dalla persuasione altrui, non puoi non conoscere i 6 principi della persuasione codificati da Robert Cialdini, autore del bestseller mondiale “Le armi della Persuasione”.

Da oltre 60 anni numerosi ricercatori effettuano studi scientifici sui fattori che influenzano le nostre decisioni.

Questi studiosi sono arrivati alla conclusione che esiste una vera e propria scienza della persuasione.

La ricerca ci dice sostanzialmente che, prima di prendere una qualunque decisione, avremmo bisogno del giusto tempo per raccogliere tutte le informazioni a disposizione, in modo da scegliere con la nostra testa. In realtà non abbiamo tutto questo tempo e quindi ognuno di noi ricerca scorciatoie (programmi automatici) o regole generali di buon senso per velocizzare e semplificare il processo decisionale.

Ci sono sei “scorciatoie” universali, i sei principi della persuasione, che guidano il comportamento umano. E sono:

  1. Reciprocità
  2. Impegno e Coerenza
  3. Consenso o Riprova sociale
  4. Simpatia
  5. Autorità
  6. Scarsità

La conoscenza e il saper applicare, in modo etico, questi sei principi della persuasione ti permetteranno significativamente di persuadere gli altri.

In questo post analizzo i primi tre principi della persuasione e i secondi tre nel prossimo post.

lunedì 8 dicembre 2014

Vinci il coaching con Twitter

vinci-coaching-sessione-twitter

Dopo il forte successo degli Open day di coaching e PNL, tenuti presso il mio studio di coaching a Napoli, ho deciso di far conoscere i potenti strumenti del coaching e della Programmazione Neuro-Linguistica mettendo in palio una vera e propria sessione di coaching da due ore.

La sessione, del valore commerciale di € 180,00, sarà erogata gratuitamente presso il mio studio o su Skype, in questo modo potranno partecipare tutte le persone maggiorenni che parlano italiano.

Partecipare è molto semplice, eccoti nel dettaglio come fare:

Partecipa al concorso Twitter #vincicoach

  1. Il contest, aperto a tutti coloro che possiedono un account Twitter, inizierà il giorno 8 dicembre 2014 e terminerà il 6 gennaio 2015.
  2. Partecipare è facile! Bastano due semplici mosse:
    - diventa mio follower su Twitter @CoachMartone
    - rispondi in un tweet alla domanda “Qual è il tuo obiettivo?” e pubblicalo sulla tua timeline.
  3. Hai a disposizione tre tweet per tre obiettivi diversi, e dovrai inserire l’hashtag #vincicoach e la mention @coachmartone
  4. Qualche dritta? Mettiti in un ambiente confortevole e concentrati su cosa desideri, su quale obiettivo ti piacerebbe lavorare con un coach professionista. Magari è da un po’ che vuoi fare qualche cambiamento e puoi avere la possibilità di fare chiarezza e avere un piano operativo per il tuo obiettivo.
  5. L’autore del tweet con l’obiettivo più originale e sfidante vincerà una sessione di coaching da due ore con me, presso il mio studio a Napoli o su Skype.
  6. Il 7 gennaio comunicherò direttamente sul mio account Twitter @CoachMartone il nome del fortunato vincitore, che sarà poi ricontattato da me con un messaggio privato per organizzare la sessione.
  7. La persona che avrà vinto la sessione sarà invitata a scrivere un breve feedback sullo svolgimento della sessione stessa che sarà poi pubblicato.

Ti piace questa iniziativa? Condividila su facebook e su twitter e partecipa al concorso #vincicoach

Laboratorio PNL Napoli

laboratorio-pnl-napoli

Apprendere la PNL significa fare pratica costante delle tecniche e dei numerosi strumenti.

Non a caso i corsi ufficiali per apprendere la Programmazione Neuro-Linguistica si chiamano Practitioner e Master Practitioner, dove una buona metà del monte ore di formazione è dedicata agli esercizi pratici.

Tenendo come Trainer i corsi ufficiali a Napoli di PNL, con il rilascio delle certificazioni internazionali della Society of NLPTM, so che dopo aver frequentato un corso, nasce l’esigenza tra i partecipanti di continuare con la pratica sulle diverse tematiche spiegate in aula.

Essendo la pratica alla base del vero apprendimento della PNL, ho ideato un laboratorio di PNL a Napoli, con il chiaro intento di agevolare l’incontro tra le persone desiderose di approfondire praticamente la PNL.

Il laboratorio si occuperà di organizzare periodicamente, a Napoli, delle singole giornate di pratica aperte a tutti gli appassionati di PNL, i Practitioner e i Master Practitioner.

martedì 4 novembre 2014

La PNL nello sport

la-pnl-nello-sport

Qualsiasi atleta di qualsiasi disciplina sportiva può enormemente beneficiare della Programmazione Neuro-Linguistica.

L’allenamento fisico e quello tecnico/tattico sono fondamentali, ma senza il giusto approccio mentale non si vincerà mai!

Come Mental Coach che lavora con diversi atleti nella ricerca della massima prestazione sportiva, posso tranquillamente asserire che l’allenamento mentale, con le tecniche di PNL, può incidere anche più del 50% nella prestazione!

Gli sportivi oltre a curare la forma fisica devono necessariamente curare la forma mentale! Anzi, a certi livelli di prestazione la differenza tra gli atleti è quasi esclusivamente mentale. Durante i workshop sullo sport mental coaching, che organizzo presso società sportive o per atleti privati, affinché ci sia sempre più una maggior cultura su questi argomenti, faccio l’esempio del mental coaching nel tennis, dove la differenza tra i primi dieci tennisti nel ranking mondiale ed i successivi novecentonovanta è solo marginalmente nella tecnica e/o nella preparazione atletica. Piuttosto è nella capacità di gestire la mente, le emozioni, le immagini e le parole che il tennista crea e vive durante un match.

mercoledì 22 ottobre 2014

Gruppo dei pari e crescita personale

gruppo-pari-crescita-personale

Il gruppo dei pari in psicologia dello sviluppo è quel gruppo di individui che condivide interessi, hobby, ambienti e, in linea generale, è formato da persone che condividono caratteristiche similari.

L’importanza del gruppo dei pari non è assolutamente limitata al solo periodo di sviluppo degli adolescenti, anzi, ai fini di una crescita personale costante, è di fondamentale importanza relazionarsi con persone che sostengono il nostro sviluppo personale anche in età adulta.

Jim Rohn sostiene che “Siamo la media delle cinque persone che frequentiamo maggiormente”, e questo dato la dice lunga su quanto sia importante selezionare e/o scegliere in modo attivo chi frequentare.

Essendo degli animali sociali, in quanto esseri umani, il frequentare le altre persone è una condizione naturale ed essenziale per il nostro benessere psicofisico.

I problemi nascono quando la cerchia di persone che frequentiamo non solo non ci aiuta a crescere, ma ci frena e blocca addirittura!

venerdì 17 ottobre 2014

Ipnosi, coaching e chiarezza

ipnosi-coaching-mental-coach

Tra i diversi strumenti che utilizzo nel mio lavoro di life coach e mental training con gli atleti, oltre la PNL, i  miei clienti trovano utilissima l’ipnosi.

Nelle mie sessioni di coaching, da quando ho studiato l’ipnosi presso il Milton H. Erickson Institute di Torino, ho inserito sia le classiche induzioni ipnotiche sia quelle conversazionali. Ad alcuni clienti ho insegnato anche qualche tecnica di autoipnosi, da fare magari prima di un evento importante.

Considerato che sull’argomento ipnosi c’è ancora oggi molta disinformazione, ritengo utile fare un po’ di chiarezza su cosa sia e sulla sua utilità nell’accelerare il cambiamento positivo nelle persone.

Andiamo per ordine rispondendo prima ad una serie di domande di base:

  • Che cos’è l’ipnosi?
    L’ipnosi è il processo attraverso il quale, in modo deliberato, attraverso induzioni, si guida un’altra persona in uno stato di trance da cui possa avere accesso più diretto alla propria mente inconscia, che è il luogo in cui si possono fare dei cambiamenti profondi.

mercoledì 15 ottobre 2014

Come la PNL mi ha cambiato la vita

come-pnl-cambiato-vita

Sì, la PNL mi ha cambiato la vita, ovviamente in meglio!

Credo talmente tanto in questa disciplina, tecnica, atteggiamento mentale, che oggi la insegno ufficialmente e la utilizzo sistematicamente per aiutare le persone nelle sessioni di coaching.

Ho sentito per la prima volta la sigla PNL, che sta per Programmazione Neuro-Linguistica, nel 2002 quando partecipai ad una settimana di formazione vendita/marketing in una multinazionale del fitness inglese e l’allora direttore italiano dei centri fitness, menzionò che era stato pochi giorni prima in America ad apprendere questa disciplina. Ne parlò così bene che mi incuriosì tantissimo.

Iniziai a leggere tutti i libri che venivano tradotti in italiano e, in effetti, le cose che leggevo erano geniali quanto semplici da capire, alcune tecniche le iniziai ad usare già nel mio precedente lavoro di personal trainer e devo ammettere che hanno fatto la differenza tra una buona carriera e la splendida carriera che ho avuto.

martedì 14 ottobre 2014

Il coaching e la libertà personale

libertà-personale-coaching

Qualche giorno fa sulla mia pagina ufficiale su facebook ho pubblicato quella che

per me, al momento, è la miglior definizione per spiegare cosa faccio come coach.

Ci sono arrivato solo dopo aver risposto centinaia di volte alla domanda: “Cosa fa un coach?” e dopo centinaia di ore di coaching con i clienti.

Eccoti il post pubblicato su facebook:

Già, la libertà personale!

Pochi minuti dopo aver pubblicato questo post ho ricevuto un paio di messaggi privati dove mi è stato chiesto: “Cosa intendi per libertà personale?” e “Come il coaching può aiutare a raggiungerla?”

Ed allora ho pensato di scrivere questo post.

mercoledì 24 settembre 2014

Le credenze limitanti collettive

credenze-limitanti

Ognuno di noi ha il suo sistema di credenze che gli permette di interagire col mondo.

Alcune credenze sono utili, altre per nulla! Anzi, rischiano di bloccare il potenziale che ognuno di noi ha!

Tra le varie credenze che limitano ci sono anche quelle cosiddette collettive, cioè quelle convinzioni di massa che bloccano intere generazioni o nicchie specifiche di persone con interessi comuni.

Conosci la storia di Roger Bannister?
Prima del 6 maggio 1954 il mondo dell’atletica leggera credeva che correre un miglio (1.609 metri) sotto i 4 minuti era impossibile. La credenza collettiva recitava che scendere sotto i 4 minuti era umanamente impossibile.

sabato 6 settembre 2014

La parola è magia! Il potere della Parola

parola-potere-magiaLa Parola è lo strumento che uso nel mio lavoro quotidiano per aiutare le persone. E ogni giorno le riconosco un potere sempre maggiore!

Non a caso Sigmund Freud una volta disse: “È impossibile conoscere gli uomini senza conoscere la forza delle parole.”

Lo stesso Freud, sempre sulla Parola, si è così espresso: “In principio parole e magia erano una sola cosa, e perfino oggi le parole conservano molto del loro potere magico. Attraverso le parole ognuno di noi può dare a qualcun altro la massima felicità oppure portarlo alla totale disperazione; attraverso le parole l'oratore trascina il pubblico e ne determina giudizi e decisioni. Le parole suscitano emozioni e sono il mezzo con cui generalmente influenziamo i nostri simili”.

Della Parola, e dei suoi usi “magici”, ne sono rimasto subito affascinato sin da quando ho iniziato a studiare per diventare un coach professionista e un trainer di PNL.

lunedì 25 agosto 2014

PNL Practitioner a Napoli

pnl-practitioner-napoli-corso
Il Licensed PNL Practitioner è il primo livello di certificazione internazionale in PNL, ed è motivo d’orgoglio per me portare questo straordinario corso a Napoli


Insieme al mio amico e collega trainer, Savino Tupputi, abbiamo pensato ed organizzato un Practitioner di PNL a Napoli per andare incontro alle esigenze delle persone che vogliono apprendere questa fantastica disciplina e che hanno l’esigenza di restare in città, evitando costosi spostamenti e pernottamenti. 

Sappiamo che questo è un corso che ti cambia la vita e abbiamo ideato una conduzione del corso con due trainer sempre presenti. In questo modo è garantita una interazione trainer/corsisti tra le più alte al mondo. 


La Programmazione Neuro-Linguistica è una disciplina innovativa ed efficace che integra diverse aree di studio sull’essere umano, dalle neuroscienze all’ipnosi, ed è ad oggi uno dei sistemi di sviluppo personale tra i più veloci ed efficaci. La PNL consente di comprendere il funzionamento della mente umana, intervenendo sui meccanismi che la guidano. 

sabato 16 agosto 2014

La PNL nell'insegnamento

pnl-insegnare-insegnamento-scuola
Data la sua capacità di accelerare l’apprendimento e di assistere le persone nel realizzare il proprio potenziale, è sorprendente che la PNL non sia stata abbracciata con maggior entusiasmo e in maniera più diffusa dal mondo della scuola. 

Molti dei suoi strumenti e delle sue tecniche si prestano perfettamente a sviluppare le menti di individui di tutte le età in modo che utilizzino le proprie facoltà nel modo più efficace possibile. 

Nonostante la PNL esista da ormai quarant’anni, però, il suo uso nelle classi è ancora ridotto.

Lentamente, ma senza sosta, le cose sembrano però cambiare. Aumenta la consapevolezza, tra chi si occupa di pedagogia, dei benefici che la PNL può offrire, ma siamo ancora molto lontani dal considerarla un elemento base del curriculum formativo degli insegnanti.

giovedì 14 agosto 2014

La PNL nella formazione

pnl-formazione-bandler
Anche se non tutti i formatori conoscono e usano la PNL, nella mia esperienza questa arricchisce e rende più profonda l’esperienza di apprendimento.



Bisogna essere in grado di creare rapport con un gruppo, calibrarne lo stato emotivo e utilizzare l’acutezza sensoriale per capire se ciò che si sta facendo funziona o meno. 

I migliori formatori adattano costantemente ciò che fanno, in modo da soddisfare i bisogni di chi partecipa ai corsi.

Non tutti i formatori sono esperti in PNL, ma molti hanno qualche esperienza o interesse per la disciplina. E’ uno dei tanti strumenti che i formatori usano. Tra i professionisti che si occupano di sviluppare le competenze sociali della persona, la PNL gode di particolare successo perché fornisce un modello della comunicazione umana. La formazione efficace è tutta questione di comunicazione.

Se un formatore non sa come comunicare con chiarezza e in modo adatto con i partecipanti al suo corso, è improbabile che il gruppo apprenda granché. 

mercoledì 6 agosto 2014

La PNL nella terapia psicologica

pnl-terapia-psicologica-psicoterapia
Considerato che anche la PNL ha le sue origini proprio nell’ambito terapeutico (con le osservazioni e il modellamento compiuti da Bandler e Grinder sulla terapeuta familiare Virginia Satir, sull’ipnoterapeuta Milton Erickson e sul terapeuta della Gestalt Fritz Perls), la si può usare per trattare una vasta gamma di problematiche.


Le tecniche che “attitudine e metodologia” della PNL “hanno prodotto”, rendono possibile curare le fobie in pochi minuti, neutralizzare traumi emotivi dell'infanzia e a cambiare le abitudini di una vita.

Questi processi sono talmente potenti che alcuni terapeuti scelgono di utilizzare quasi esclusivamente la PNL. Altri attingono anche ad altri approcci, quali la terapia cognitivo-comportamentale o la Gestalt, entrambe simili per stile e tipo di approccio.

Il grande vantaggio della PNL è il suo essere una forma di “terapia breve”: con una singola seduta si possono raggiungere risultati significativi e a volte la completa risoluzione di un problema.

lunedì 4 agosto 2014

La PNL nelle relazioni

pnl-relazioni-lavoro-amicizieChe ci troviamo a casa o al lavoro, con amici o con perfetti sconosciuti, le relazioni sono la chiave per una vita di successo e soddisfazioni.

Il modo in cui ci poniamo in relazione agli altri spesso determina le opportunità che si presentano, se avremo o meno probabilità di avere il lavoro o il partner dei nostri sogni. Le prospettive di carriera dipendono spesso non solo da ciò che si sa e si sa fare, ma da chi si conosce.

Se si è abili nell’andare d’accordo con le persone, è più probabile che queste ci aiutino. La qualità del nostro approccio a coniugi, partner, figli, e altri membri della famiglia determina il grado di felicità di cui godiamo a casa.

E non sono solo le persone nella nostra più ristretta cerchia a essere importanti: gli sconosciuti si possono vedere come amici che non abbiamo ancora incontrato.
In qualsiasi situazione ci si trovi, la propria capacità di connettersi con gli altri determina l’efficacia delle relazioni instaurate.

La chiave per entrare in armonia con le persone sta nella capacità di instaurare rapport. Quando un bambino cade, istintivamente ci chiniamo, cambiamo tono di voce e cerchiamo di entrare nel suo mondo per confortarlo. Questo processo naturale in PNL viene detto ricalco.

martedì 29 luglio 2014

La PNL nella salute e nel benessere

pnl-salute-benessereUna delle presupposizioni della PNL è che mente e corpo sono parti di un medesimo sistema: i nostri pensieri hanno un effetto sul nostro corpo, e viceversa.

E’ stato provato innumerevoli volte come questo sia effettivamente il caso, basta considerare l’effetto placebo. E’ stata sviluppata addirittura una nuova disciplina che si occupa specificamente di questa interrelazione: la psiconeuroimmunologia.
Si può curare il proprio corpo e mantenerlo in salute pensando pensieri positivi. 

Nel suo libro “La mente supera la medicina” la dottoressa Lissa Rankin spiega esattamente in che modo le emozioni e i pensieri negativi possono trasformarsi in malattie, mentre quelli buoni favoriscono l’autoguarigione del corpo.
Molti terapeuti e svariati professionisti della salute sono convinti che la componente psicologica abbia una parte significativa in molte malattie e patologie.

domenica 27 luglio 2014

La PNL nelle presentazioni, public speaking

pnl-presentazioni-public-speaking
Per avere successo nel business bisogna essere in grado di presentare le proprie idee con grande forza.

Che si tratti di un meeting con una o due persone, o di parlare davanti a un pubblico di venti o anche duecento persone, a un cero punto della tua carriera ti troverai a dover comunicare con un gruppo. 

Essere al centro dell’attenzione sul palco può essere per molti un’esperienza di grande stress, e la PNL può aiutare moltissimo nel gestire il nervosismo.

Uno dei modi più semplici per alterare il proprio stato consiste nel cambiare la propria fisiologia: perché mente e corpo sono parti di un medesimo sistema. Stando in piedi ben eretti, come se si fosse sicuri di sé, si comincia a sentirsi così.

La gestione dello stato si applica anche al pubblico. Se vuoi che chi ti ascolta provi una certa emozione, devi provarla tu per primo. La passione che provi per un argomento trapela nella tua voce e nel linguaggio del tuo corpo. Il pubblico lo percepirà, e il tuo entusiasmo sarà contagioso.

sabato 26 luglio 2014

La PNL e la crescita personale

pnl-crescita-personale
Le persone approdano alla PNL per tanti motivi diversi, tra i quali uno dei più comuni è la crescita personale.

Anche quando non è la motivazione principale (magari la persona desidera principalmente imparare a comunicare meglio con gli altri), lo sviluppo personale è comunque uno dei benefici fondamentali che molti derivano da questa disciplina.

Non è infrequente che i partecipanti ai corsi ufficiali di PNL, Practitioner e Master Practitioner,  attuino importanti cambiamenti nelle proprie vite.

A volte è un risultato del lavoro sul processo per gli obiettivi ben formati. La persona si chiede, magari per la prima volta dopo tanto tempo, “Cosa voglio?”. Molti passano più tempo a decidere quale macchina comprare o dove andare in vacanza di quanto ne dedichino a progettare consciamente la propria vita.

Una volta che la persona è rientrata in connessione con ciò che veramente e specificamente desidera, il cambiamento e la crescita personale sono forse addirittura inevitabili. Sempre in questo processo la persona potrebbe prendere maggiore coscienza dei propri valori e cominciare a vivere in modo più coerente con essi.

giovedì 5 giugno 2014

Convinzioni e comportamenti

convinzioni-pnl-comportamento-coaching

Tra i filtri inconsci che partecipano alla tua visione del mondo, le convinzioni rivestono sicuramente un ruolo fondamentale!

Una convinzione è un'opinione o un punto di vista, ben radicato, che percepiamo come “verità”.

In realtà è la nostra verità, soggettiva, e non una verità oggettiva. Corrisponde alla nostra mappa del mondo e non necessariamente al territorio.

Come esseri umani, durante la nostra vita, creiamo continuamente nuove convinzioni, qualcuna la cambiamo spontaneamente, qualcuna la rinforziamo e qualcuna la scardiniamo del tutto.

Tra i lavori che più mi ritrovo a fare come coach c’è sicuramente quello di scardinare o togliere potere a convinzioni che limitano le persone che vengono nel mio studio di coaching e PNL.

Infatti, le convinzioni determinano e guidano i nostri comportamenti. Alcune convinzioni, e non necessariamente la realtà, bloccano le persone in svariati modi.

giovedì 15 maggio 2014

Il mental coach nel calcio

mental-coach-calcio-soccer

Sempre più atleti e giocatori di calcio si rivolgono ad un mental coach per aumentare e migliorare le proprie performance sportive.

Il dato che ho, basato direttamente dal mio lavoro come sport mental coach, è che i calciatori ne stanno beneficiando sia a livello individuale che a livello di squadra.

Questo è possibile perché, oltre a usare gli strumenti del coaching, usando anche gli strumenti della Programmazione Neuro-linguistica c’è una vera e propria accelerazione nel dare il meglio di sé come individuo con la consapevolezza di essere comunque componente di una squadra.

Tradotto in termini pratici, il mental coach lavora sia con il singolo calciatore e sia con tutta la squadra entrando nelle dinamiche del team coaching.

martedì 13 maggio 2014

Come si diventa milionario? Parte 4

come-si-diventa-milionario-ricchi-4

Nella terza parte di questi post dedicati al come si diventa milionario, ho affrontato l’argomento responsabilità personale per quello che si ottiene nella vita. Riferendomi ai risultati finanziari ho quindi dato enfasi al concetto di essere imprenditori di se stessi.

In questo post ti voglio condividere con te un altro dei segreti fondamentali che ha reso milionari anche chi è partito da zero: fare quel che si ama fare!

Scoprire quello che ci piace davvero fare è di importanza fondamentale per diventare un milionario.

Ad essere onesti è di importanza fondamentale anche per vivere la nostra vita al meglio. Scoprire e assecondare i nostri talenti naturali dovrebbe essere una nostra priorità.

Tutti i milionari che si sono fatti da soli hanno scoperto o individuato il settore in cui i loro talenti e le abilità naturali sono fondamentali per raggiungere i risultati che desiderano.

Non a caso molti dei milionari intervistati asseriscono di “non aver mai lavorato un solo giorno nella propria vita”.

giovedì 1 maggio 2014

Quanti tipi di bugie esistono?

segnali-menzogna-tipi-di-bugie

Assodato che tutti noi mentiamo, più volte al giorno, in questo post affronterò l’argomento sui diversi modi di mentire.

C’è bugia e bugia!

Vi sono tre principali categorie di bugie: le bugie autentiche, le esagerazioni e le menzogne subdole!

A queste tre macro categorie di inganni va aggiunta la dissimulazione, vale a dire il tentativo di mascherare le proprie emozioni o atteggiamenti.

Le bugie autentiche, quelle che Paul Ekman, il massimo esperto mondiale di microespressioni ed emozioni, definisce “falsificazione”, sono menzogne dove quello che viene comunicato è tutt’altro rispetto alla verità. Un ragazzo che gioca a calcio tutto il pomeriggio con gli amici e poi torna a casa dicendo ai genitori che ha studiato a casa del compagno di banco è un classico esempio di bugia autentica.

sabato 26 aprile 2014

Lo stato di Flow e il mental coach

lo-stato-di-flow-mental-coach

Che cos’è lo stato di Flow?

Lo stato di Flow è quello stato mentale di grazia che si verifica, in particolari condizioni, nella pratica sportiva a qualsiasi livello.

Come mental coach, far raggiungere lo stato di Flow ai miei clienti, atleti professionisti o sportivi amatoriali, è uno dei miei obiettivi principali.

Andiamo un po’ più dentro al significato di stato di Flow

Chiamato anche esperienza ottimale, o l’ ”essere in partita”, questo stato mentale è caratterizzato da piacevoli sensazioni di totale coinvolgimento e di profonda concentrazione su ciò che si sta facendo. Quando si sperimenta lo stato di Flow ci si sente forti, fiduciosi, senza preoccupazioni e timore di fallire.

Non a caso è proprio durante lo stato di Flow dell’atleta che avvengono le migliori prestazioni sportive!

martedì 22 aprile 2014

Il valore dei libri rispetto al costo

valore-libri-costo

Quando ho allestito il mio studio di coaching e PNL a Napoli ho chiaramente allestito una libreria con i libri che ho letto da quando mi dedico alla crescita personale.

Ci sono libri sulla crescita finanziaria, libri sulla PNL, libri sul linguaggio del corpo, libri sul coaching e diverse biografie o autobiografie di persone che nella loro vita hanno fatto grandi cose e ottenuto risultati eclatanti.

Mentre sistemavo i libri e li dividevo per argomento, ho iniziato a pensare a quanto denaro ho investito per comprarli e così, solo per approssimazione, la cifra superava abbondantemente i tremila euro. La seconda cosa che ho pensato è che il valore che hanno per me è molto più elevato della cifra necessaria per acquistarli. 

E non parlo solo di ritorno economico! Già, ci sono dei libri che costano 15 euro e che poi ti cambiano la vita! Ovviamente in meglio!

giovedì 17 aprile 2014

Percorso “Vivi la tua vita al meglio”

crescita-personale-vivi-la-tua-vita-al-meglio

Vivi la tua vita al meglio è il percorso di coaching personalizzato che ho ideato per aiutare le persone a scoprire le proprie potenzialità e vivere la propria vita al meglio!

Di norma ci si rivolge a un coach per risolvere uno specifico caso o per raggiungere un determinato obiettivo nelle tre macro aree di life, sport o business.

Il percorso “Vivi la tua vita al meglio” è invece pensato e dedicato per tutte le persone che magari sentono che possono vivere in modo più soddisfacente la propria vita, ma che non sanno da dove iniziare.

Questo percorso, un giusto mix tra un corso di crescita personale e coaching personalizzato, è composto da otto incontri/sessioni di due ore cadauno con una cadenza generalmente settimanale.

L’intero percorso, della durata indicativa di due mesi, permette di esplorare in modo approfondito sé stessi e definire la nuova rotta per vivere la propria vita in equilibrio con i propri valori, raggiungendo obiettivi che magari erano stati lasciati nel cassetto a invecchiare.

giovedì 10 aprile 2014

Palmi delle mani e comunicazione non verbale

palmi-mani-linguaggio-corpo

Gli studi della comunicazione non verbale (CNV) sui palmi delle mani si possono ricondurre principalmente a due casistiche: palmi verso l’alto e palmi verso il basso.

La prima cosa da dire al riguardo è che nell’antichità l’uomo era solito mostrare i palmi ai suoi interlocutori per far capire di essere disarmato. E la stretta di mano odierna non è altro che l’evoluzione della convenzione del passato di mostrare di non avere armi.

Ne consegue che i palmi verso l’alto sono percepiti come un segnale positivo! Inconsciamente se ascolti una persona che, mentre parla, ti mostra i palmi la percepisci in modo positivo. Le stesse parole pronunciate con i palmi verso il basso, riscuoterebbero un indice di gradimento molto più basso.

Gli umani da sempre associano la visione dei palmi al sentimento di amicizia e lealtà, non a caso giuriamo con la mano aperta!

martedì 8 aprile 2014

La mente supera la medicina, libro

la-mente-supera-la-medicina-libro

Da un po’ di mesi mi sono appassionato alla psiconeuroimmunologia (PNI), un ambito disciplinare che studia i rapporti fra gli stati mentali e la fisiologia umana con particolare riferimento alla risposta immunitaria.

Detto in altri termini, la psiconeuroimmunologia è  la scienza, relativamente giovane, che studia come i nostri pensieri possono farci guarire o ammalare!

In questo post voglio presentarti il libro della dottoressa Lissa Rankin che, entrando nel dettaglio, spiega esattamente in che modo le emozioni e i pensieri negativi possono trasformarsi in malattie, mentre quelli buoni favoriscono l’autoguarigione del corpo.

Un libro unico nel suo genere che è già un best seller nella sua categoria.

L’autrice entra nel merito di come la mente ha il potere di alterare fisiologicamente il corpo attraverso le potenti credenze positive e di come le scelte di vita che facciamo, come: le relazioni che scegliamo di alimentare, la vita sessuale, le scelte economiche, l’essere ottimisti o pessimisti, e il modo in cui si passa il tempo libero possono alterare la fisiologia corporea!

Come mental coach con un background culturale nella medicina preventiva ti consiglio vivamente di leggere questo illuminate libro, ne vale della tua salute! Compralo qui: “La mente supera la medicina”

giovedì 3 aprile 2014

Come si diventa milionario? Parte 3

come-si-diventa-milionario-ricchi-3

Nella terza parte della mia serie di post dedicati a “Come si diventa milionario'?” voglio parlarti dell’importanza di diventare imprenditore e quindi di assumerti la responsabilità di quello che ti accade nel business e nella vita!

Per diventare un milionario è di primaria importanza che smetti di lamentarti e criticare tutto quello che ti succede! Se c’è qualcosa che non va tocca a te cambiarla!

Nella fattispecie, l’errore più grande che puoi commettere è credere che puoi diventare un milionario lavorando per qualcun altro! Finché sei alla sinistra del quadrante del cashflow è pressoché impossibile diventare un milionario!

Sei tu il datore di lavoro di te stesso! Nel momento in cui realizzi che la responsabilità è tua e che sei tu a far accader le cose, senza aspettare che accadono, hai acquisito la mentalità dell’imprenditore!

sabato 29 marzo 2014

Cambiare il dialogo interno critico con la PNL

cambiare-dialogo-interno-critico

In questo post voglio condividere con te una tecnica di PNL che utilizzo in alcune sessioni di coaching, sia nel mio studio che online su skype.

La tecnica serve per cambiare il tuo dialogo interno critico, cioè quel dialogo poco utile che oltre a criticare la tua persona ti blocca e non ti fa progredire.

Il tuo dialogo interno, la voce che ti accompagna durante tutta la tua vita, può esserti amico o nemico, la scelta, come sempre, è tua!

Il come ti parli, il tono, e le parole che usi possono farti vivere una vita “felice” o una vita in balia degli eventi.

Il tuo dialogo interno non è composto solo dalle frasi di cui sei tu l’autore, alcune frasi poco utili che ti “girano” per la testa possono essere anche di qualcun altro!

Ci saranno delle frasi poco utili che ti ripeti durante la giornata, le quali, oltre a farti stare in uno stato poco funzionale, ti bloccano e non ti fanno agire. E’ ora di cambiarle!

giovedì 27 marzo 2014

I segnali di menzogna, perché mentiamo?

segnali-menzogna-perché-mentiamo-bugie

Dopo il primo post sugli aspetti generali dei segnali di menzogna, in questo analizzerò quelle che secondo i ricercatori sono le ragioni del mentire.

Ho deciso di scrivere questo post, sul perché diciamo le bugie, dopo che varie persone, che mi seguono sul blog e sulla mia pagina facebook ufficiale, mi hanno manifestato una certa curiosità sul perché si dicono bugie e se tutti gli umani mentono!

Inizio col scriverti subito che si, tutti gli umani raccontano bugie!

La frase del mitico Dr. House è quanto mai azzeccata per questo post! E gli studi hanno sancito che anche altre specie viventi “mentono”, soprattutto se sono specie sociali come l’essere umano!

Vediamo ora perché gli umani mentono.

martedì 25 marzo 2014

Come si diventa milionario? Parte 2

come-si-diventa-milionario-ricchi-2

Ben tornato a questa serie di post dedicati alla crescita finanziaria, denominati “Come si diventa milionario?”. Nel primo post, “Come si diventa milionario? Parte 1”, ho affrontato il primo requisito fondamentale, comune a tutte le persone che da zero sono diventate milionarie.

In questa seconda parte affronterò l’importanza di sviluppare chiaramente e in modo cristallino la direzione da prendere per ottenere ciò che vogliamo.

Dopo aver sognato e visualizzato nei minimi dettagli la vita che desideri è di primaria importanza trascriverla in obiettivi specifici.

Si diventa ciò che si pensa per la maggior parte del tempo! Tutto quello che ti accade dipende da ciò che pensi della tua vita e da come pensi per gran parte del tempo.

Le persone di successo che raggiungono i propri obiettivi pensano costantemente ad essi! Questo crea la direzione e fa si che si dirigono verso quello che vogliono.

giovedì 20 marzo 2014

Un life coach per studiare bene e laurearsi

studiare-bene-esame-laurearsi-life-coach-coaching

Laurearsi e dare dei buoni esami è sicuramente un obiettivo importante!

Come life coach ho aiutato e aiuto diversi ragazzi che vogliono sia imparare a studiare bene e meglio  sia affrontare il giorno dell’esame nella migliore condizione mentale possibile!

Già, così come nello sport non è solo importante essere allenati fisicamente, anche per superare egregiamente gli esami non è solo importante studiare. In tutti e due i casi l’atteggiamento mentale giusto fa una grossa differenza!

Per quanto riguarda l’imparare a studiare bene e meglio è importante per me trasmettere allo studente le ultime novità neuro-scientifiche in fatto di apprendimento. Non è importante quante ore passi sui libri, è importante quanto di quello che leggi sia veramente appreso. Il cervello apprende in modo più funzionale per immagini, ecco perché sono così importanti le mappe mentali.

Anche la lettura veloce è importante! Se ti dicessi che esistono tecniche per leggere più velocemente dalle 3 alle 10 volte rispetto alla tua normale velocità? Chiaramente sempre comprendendo tutto?

sabato 15 marzo 2014

Crescita personale e successo nella vita

cresita-personale-successo

Non c’è successo nella vita se non c’è crescita personale!

Il successo qui è inteso a qualsiasi livello, da quello personale a quello professionale, da quello spirituale a quello economico.

La prima cosa che ho imparato sulla crescita personale è che nessuna istituzione ufficiale, scuola e università, ti fornisce gli strumenti adatti per il tuo sviluppo personale.

La crescita personale e il successo che ambisci, di qualsiasi natura, sono quindi sotto la tua unica responsabilità!

Nel post “Quanto investi nella tua formazione personale?”  do alcune indicazioni sulla cifra da investire mensilmente per acquistare corsi, libri, DVD e coaching personalizzato sugli argomenti in cui si vuole crescere.

In questo post voglio entrare maggiormente nel merito della crescita personale e scriverti cosa accade e perché è così importante investire sulla propria crescita per avere successo.